INTERPELLANZA ALLA CAMERA PER OTTANA

AMIANTO KILLER :A OTTANA UNA SITUAZIONE SURREALE

http://www.sardiniapost.it/cronaca/ottana-ex-lavoratori-enichem-chiedono/

INTERPELLANZA URGENTE ALLA CAMERA

“L’atteggiamento inqualificabile dell’INAIL e le inadempienze storiche della Regione Sardegna hanno generato il mostro del mancato inserimento dell’ex Enichem di Ottana (NU) fra i siti nazionali contaminati da amianto.Sono già una decina i morti per patologie asbesto correlate fra gli ex lavoratori dell’impianto – in funzione dal 1970 alla fine degli anni ’90 – e 289 le domande respinte dall’INAIL per riconoscimento dei benefici previsti dalla legge del 1992.

Questo nonostante la documentazione e le immagini dell’imponente presenza di amianto nell’ex stabilimento chimico costituiscano una testimonianza incontrovertibile.

Oggi abbiamo chiesto al Governo di intervenire prontamente per garantire giustizia a lavoratori e famiglie e per porre rimedio a una situazione surreale, analogamente a quanto riconosciuto ai lavoratori dell’impianto “gemello” di Pisticci (MT).

Il governo ci ha dato una risposta insoddisfacente, senza alcun preciso impegno, se non quello di una sorta di sollecito alla Regione Sardegna per quanto di sua competenza, ovvero la segnalazione del sito.

Il 25 gennaio prossimo, presso la Camera dei Deputati, si svolgerà una conferenza stampa nella quale – insieme ai rappresentanti regionali e nazionali di Aiea e al pool di avvocati che ha presentato esposto presso la procura di Nuoro sul caso Ottana – presenteremo alcuni emendamenti sul caso specifico in questione e una proposta di legge generale di riforma della norma del 1992 in materia di amianto”

Michele Piras – Sinistra Italiana SEL 

 

Condividi: