SARDEGNA: PIANO REGIONALE APPROVATO

 “Per la prima volta la Sardegna si è dotata di un Piano regionale dell’amianto a cui ora possiamo dare esecutività: conosciamo bene la gravità del problema, abbiamo mantenuto l’impegno di approvare il Piano entro l’anno”, ha detto l’assessore della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano, che aggiunge: “Abbiamo lavorato coralmente e sentito i territori perché per noi è prioritario arrivare a garantire condizioni di salubrità ambientale e di sicurezza sui luoghi di lavoro, individuando eventuali situazioni di pericolo causate dalla presenza di amianto”. L’esponente dell’Esecutivo Pigliaru sottolinea che: “Risorse per l’attuazione del Piano sono state inserite nella proposta per il Patto per il Sud”.

IL PIANO. Il documento è stato ampiamente condiviso negli incontri pubblici sul territorio regionale e tutte le considerazioni ambientali ricevute sono state attentamente valutate dagli uffici degli assessorati. Per raggiungere gli obiettivi previsti dal Piano, oltre che implementare il censimento dei siti per procedere con la bonifica, è prevista l’informazione del pubblico e la formazione degli operatori per l’applicazione delle corrette tecniche smaltimento dei rifiuti. Proseguirà la sorveglianza sanitaria degli ex esposti, garantita in tutti i Servizi PreSAL delle ASL. In funzione delle classi di priorità degli interventi verranno definiti i tempi e le modalità per le operazioni di bonifica e smaltimento dei materiali contenenti amianto, sia ad opera di soggetti pubblici che privati. Infine, si assisterà alla semplificazione delle procedure per la rimozione di piccole quantità di amianto provenienti da abitazioni civili.

Condividi: