NESSUN PIANO NAZIONALE APPROVATO


L’INGANNO CONTINUA – NESSUN PIANO NAZIONALE AMIANTO (PNA)  E’ STATO APPROVATO


L’avevamo previsto: passati pochi giorni dalla sentenza ETERNIT del 19 novembre, definita da chi era presente e l’ha ascoltata (e non solo): “vergognosa”,dopo infinite promesse sulle bonifiche dei siti, sulla modifica della prescrizione, tutto è rifluito: nella Conferenza Unificata Stato-Regioni e enti locali il Piano Nazionale Amianto non è stato approvato. Un ulteriore segnale negativo da questo governo.

Allarghiamo la nostra protesta nel giorno dello sciopero generale contro il governo che non solo non fa nulla di concreto per frenare la disoccupazione, che toglie diritti fondamentali  quali quelli sanciti dallo statuto dei lavoratori sulla giusta causa e contro il demansionamento (articoli 18 e 13) e riduce sempre di più le tutele sociali e sanitarie.

Le mancate bonifiche, le nuove regole di liberalizzazione ambientale avranno per effetto certo di peggiorare la salute dei cittadini e dei lavoratori.

PRETENDIAMO E LOTTIAMO PER IL DIRITTO ALLA SALUTE SANCITO DALLA COSTITUZIONE E DALLE LEGGI CON O SENZA IL   PIANO NAZIONALE AMIANTO.

 

Milano, 12 dicembre 2014, giorno dello sciopero generale e nella ricorrenza della strage di Piazza Fontana

Fulvio Aurora

Condividi: