MORATORIA DISCARICHE AMIANTO

Chiedi anche tu la moratoria delle discariche di amianto

Le normative europee prevedono che tutti i rifiuti amianto siano considerati pericolosi. In Italia si può ancora smaltire il cemento amianto in discariche per rifiuti speciali non pericolosi, implementando un giro di denaro considerevole, alimentato dall’inerzia delle autorità.

Lunedì 27 maggio 2013 abbiamo depositato al protocollo del Consiglio della Regione Lombardia le seguenti richieste: moratoria immediata degli iter autorizzativi delle istanze di realizzazione di discariche di amianto; revisione delle autorizzazioni già concesse per discariche di amianto; costituzione di un gruppo di esperti super partes che certifichi le migliori tecnologie disponibili per lo smaltimento del rifiuto amianto, fermo restando l’obbligo di informazione nei confronti della popolazione interessata.

Abbiamo rivolto questa richiesta al Presidente del Consiglio regionale, all’Ufficio di Presidenza e alleCommissioni Territorio, Ambiente e Sanità. La nostra richiesta è stata già accolta nelle suddette commissioni ed assegnata alla commissione ambiente che la discuterà.Ora abbiamo bisogno del sostegno di tutti i cittadini (alcuni comitati di Bergamo Pavia l’hanno già fatto presentando insieme a noi la richiesta) per fare in modo che la commissione ambiente assuma al più presto tutte le suddette richieste (e noi auspichiamo che la discussione possa avvenire di concerto con le commissioni territorio e sanità).
Chiediamo quindi a tutti i cittadini di aderire alla nostra iniziativa e di sostenerla nei modi che riterranno più opportuni. Noi siamo disponibili a partecipare ad iniziative pubbliche per esporre i contenuti della richiesta e per parlare di smaltimento corretto dell’amianto.
Abbiamo già organizzato tre conferenze stampa a CremonaTreviglio e Pavia.
Il nostro blog sarà il punto di riferimento per informarsi su questa iniziativa e per conoscerne i futuri sviluppi (consulta la pagina http://cittadinicontroamianto.blogspot.it/2013/06/aderisci-anche-tu-alla-moratoria-delle.html) Le adesioni vanno inviate a nodiscaricadiamianto@yahoo.it con oggetto ADESIONE richiesta di moratoria. Va indicato NOME, COGNOME e luogo di dimora.
Invitiamo i comitati e le associazioni ad assumere iniziative analoghe nel resto d’Italia e chiedere ai rispettivi consigli regionali della Regione in cui vivono, la moratoria per le discariche di amianto e la costituzione di un gruppo di esperti super partes che certifichi le migliori tecnologie disponibili per lo smaltimento del rifiuto amianto. A questo proposito abbiamo aperto una pagina facebook per pubblicizzare questa iniziativa e raccogliere adesioni
Cittadini contro amianto
PERCHE’ chiediamo la moratoria immediata degli iter autorizzativi delle istanze di realizzazione di discariche di amianto
Attualmente in Lombardia vi sono quattro procedimenti autorizzativi in corso per la realizzazione di discariche di amianto a Treviglio (BG), Sedrina(BG), Cava Manara (PV), Ferrera Erbognone (PV) ed un procedimento autorizzativo in corso per un progetto di gestione produttiva dell’Ateg39 con recupero delle aree mediante attivazione di impianto di discarica a Telgate (Bergamo).
Condividi: