INCONTRO SENATO AMIANTO 28 OTTOBRE

MOBILITAZIONE AMIANTO: PRESIDIO 11 NOVEMBRE SOTTO IL MINISTERO DEL LAVORO  PER CHIEDERE GIUSTIZIA PER FONDO VITTIME AMIANTO

Si è tenuta ieri 28 ottobre presso la sala Caduti di Nassirya al Senato della Repubblica un incontro del Coordinamento Nazionale Amianto in occasione della presentazione del volume realizzato da Aiea Onlus e Medicina Democratica dedicato ai temi della sanità e della giurisprudenza in tema di amianto.

Erano presenti anche i sindacati confederali, professori e medici esperti, alcune realtà del territorio impegnate sul tema e il Senatore Lucio Romano e la Senatrice Serenella Fucksia. Ha aperto l’incontro il Senatore Casson, primo firmatario del ddl 1645 sull’amianto fermo in Parlamento, nonostante i solleciti alla Commissione Lavoro e al Presidente del Senato, da inizio della legislatura. Inoltre il senatore Casson, quale vice presidente della Commissione Giustizia del Senato, è intervenuto sulla necessità di annullare o, almeno, allungare i tempi di prescrizione per i reati che riguardano la salute e sicurezza sul lavoro e la salubrità ambientale.

Gli interventi hanno evidenziato una preoccupante situazione di stallo a livello legislativo e un arresto conclamato del Piano Nazionale Amianto presso la Conferenza Stato-Regioni che vanifica anni di lotta e di impegno sia del mondo dell’associazionismo che dell’ex Ministro della Sanità Balduzzi, impegnato durante il governo Monti a regolamentare l’annosa questione sanitaria, ambientale e lavorativa in tema di amianto.

A ciò si aggiunge il dissenso per il recente decreto del Ministro del Lavoro Giuliano Paoletti in materia di Fondo Vittime Amianto e risarcimento delle vittime non professionali e ambientali malate di mesotelioma, che prevede un assegno di 5600 euro “una  tantum”.

Il CNA, i sindacati confederali, l’Anmil e l’Afeva hanno lanciato in quella sede la giornata di mobilitazione sotto il Ministero del Lavoro in Via Veneto per il giorno 11 Novembre ore 9.30 per richiedere al Ministro un incontro urgente affinchè venga revisionato il Regolamento e il Decreto Fondo Vittime Amianto per dare giustizia a chi si ammala di una patologia come il mesotelioma che non lascia via di scampo.

Roma 29-10-2015

COORDINAMENTO NAZIONALE AMIANTO   

AIEA ONLUS 

Fulvio Aurora

Condividi: