I VAJONT VINCE AL SANDALIA SUSTANABILITY FESTIVAL

Nei giorni 21 e 22 Gennaio 2017 si è svolta ad Abbasanta la Cerimonia di Premiazione dei film vincitori al Concorso a Premi annesso al Sandalia Sustainability Film Festival: Visioni Itineranti su Stili di Vita Sostenibili.
Il Sandalia Sustainability Film Festival è il primo Festival Internazionale realizzato in Sardegna per film sulla Sostenibilità. In origine, nelle sue edizioni del 2010 e del 2011, si chiamava Sardinian Sustainability Film Festival, e nacque grazie al finanziamento della Regione Sardegna e alla compartecipazione economica del Comune di Abbasanta e del Comune di Norbello.

Ideato, progettato e organizzato da Maria Chiara Fadda, ebbe ampio riconoscimento, ricevendo patrocini dal Ministero dei Beni Culturali e dalla Commissione Europea all’Ambiente.
Ora si ripropone, grazie al sostegno economico della Fondazione di Sardegna e ai rinnovati sostegni economici della Regione Sardegna, del Comune di Abbasanta, e del Comune di Norbello. L’obiettivo è quello di diventare un punto di riferimento stabile nel tempo per le produzioni cinematografiche che trattino i temi della sostenibilità, e per incontri, dibattiti, conferenze, corsi, laboratori e residenze artistiche aventi come tema il cinema e la sostenibilità. Il nuovo nome, Sandalia Sustainability Film Festival, rappresenta più efficacemente le radici storiche e identitarie del luogo in cui si svolge, e il suo carattere internazionale.

Durante le due giornate sono stati proiettati tutti i film vincitori. Viviana Sanna, che collabora alla Direzione Artistica svolta da Maria Chiara Fadda, ha presentato sinossi e biografie degli autori, e moderato gli incontri con i registi. Nella mattinata di sabato si è anche proiettato un film non partecipante al Concorso, “I morti di Alos“, mockumentary di Daniele Atzeni, che ha ricevuto parecchi riconoscimenti e premi in Festival in tutto il mondo. Nel pomeriggio la Dott.ssa Teresa Attolico, Biologa Nutrizionista, Specialista in Scienze dell’Alimentazione, insieme alla Dott.ssa Luisa Carta, Agronoma, Specialista in Biodiversità e Piante Officinali, hanno tenuto un incontro-dibattito sul tema “Agricoltura Naturale, Alimentazione e Salute”.
Le performances musicali sulla sostenibilità ambientale e sociale del Claudia Aru Trio, tenute in diversi momenti nelle due giornate, hanno accompagnato gli spettatori in un viaggio melodico a tema di altissimo livello.

Dopo ogni film Laura Piras, portavoce della Giuria composta anche da Chiara Mela, Mauro Cecchini e Riccardo Massa, ha letto le motivazioni in base alle quali sono stati attribuiti i premi, consegnando la pergamena ai registi presenti.
Questi i premi attribuiti:

PREMIO 1° MIGLIOR FILM
“Capo e Croce, le ragioni dei pastori”, documentario di Marco Antonio Pani e Paolo Carboni

PREMIO 2° MIGLIOR FILM
“Waste Mandala”, documentario di Alessandro Bernard e Paolo Ceretti

PREMIO 3° MIGLIOR FILM
“I Vajont”, documentario di Maura Crudeli e Lucia Vastano

PREMIO MIGLIOR REGIA
“Il vortice fuori”, documentario di Giorgio Affanni e Andrea Grasselli

PREMIO MIGLIOR SCENEGGIATURA
“U-ferru – The Harpoon”, documentario di Marco Leopardi

PREMIO MIGLIOR SOGGETTO
“L’isola del sole nero”, documentario di Andrea Arena

PREMIO MIGLIOR FILM CHE PROMUOVE VALORI, DIFFONDE SAPERI, E INDUCE COMPORTAMENTI VIRTUOSI SUI TEMI DELLA SOSTENIBILITA’ ( “BEST SUSTAINABILITY”)
“Sardinian Green Trip”, documentario di Andrea Mura

PREMIO MIGLIOR FILM SUL TEMA DELL’AGRICOLTURA, DELLA BIODIVERSITA’ E DELL’ALIMENTAZIONE
“Il Vortice Fuori”, documentario di Giorgio Affanni e Andrea Grasselli

PREMIO MIGLIOR FILM SUL TEMA DELL’USO DEL TERRITORIO
“Vive solo chi si Muove!”, documentario di Marco Tessaro

PREMIO MIGLIOR FILM SUL TEMA DELL’EFFICIENZA ENERGETICA E DELLE ENERGIE RINNOVABILI
“L’isola del sole nero”, documentario di Andrea Arena

PREMIO MIGLIOR FILM SUL TEMA DELLA RIGENERAZIONE DELLE RISORSE
“El mostro. La coraggiosa storia di Gabriele Bortolozzo”,film di animazione di Lucio Schiavon e Salvatore Restivo

PREMIO MIGLIOR FILM SUL TEMA DELL’AUTO-PRODUZIONE
“Colori Primari”, documentario di Monica Dovarch

PREMIO MIGLIOR FILM SUL TEMA DELLA BIO-EDILIZIA E DELLE COSTRUZIONI ECOLOGICHE
“Ladiri”, documentario di Andrea Mura;

PREMIO MIGLIOR FILM SUL TEMA DEI NUOVI MODELLI DI SOCIETÀ BASATI SU EQUITÀ,CONSAPEVOLEZZA, ECONOMIE ALTERNATIVE E SOLIDALI, PROMOZIONE DELLA SALUTE E RISPETTO DELL’AMBIENTE
“RePlay – In viaggio nell’upcycling”, documentario di Marco Fantacuzzi.

La Giuria ha inoltre attribuito menzioni speciali a: “Parole Sostenibili”, documentario di Marco Dazzi; “Buongiorno Taranto”, documentario di Paolo Pisanelli; “Fireworks”, documentario di Giacomo Abbruzzese.

I registi Paolo Carboni, Giorgio Affanni, Andrea Arena, Andrea Mura, Monica Dovarch, Sabina contu delegata di Maura Crudeli e Lucia Vastano hanno presenziato alla Cerimonia di Premiazione, presentando le loro opere.
Hanno partecipato all’evento il Sindaco dott. Stefano Sanna e la Vicesindaco dott.ssa Giusy Serra.

http://www.cinemaitaliano.info/news/39775/i-vincitori-del-sandalia-sustainability-film.html

 

16195707_10154895469282296_6132973410694080157_n 16115074_1224670457626419_1844421461421177412_n

12552906_940977115995756_2909771792041315969_n copia

Adesso parte la distribuzione sociale del Film.

La partecipazione è alla base di ogni Vajont .
Più parteciperemo e meno Vajont segneranno il nostro cammino.

Un’analisi critica e cruda del nostro passato per conoscere il nostro futuro.

Tutto dipende da noi.

Per questo “I Vaiont” ha deciso di entrare nelle sale per entrare nel cuore.

Associazioni e comitati di tutta Italia
Amministrazioni pubbliche
Unioni spontanee di cittadini
Comuni e sindaci

Aiutateci a portare il messaggio de “I Vajont” nelle vostre città , nelle vostre sale.Noi verremo da Voi e lo faremo per condividere e analizzare i problemi di ogni angolo d’Italia.

Perchè partecipando combatteremo ogni piccolo grande Vajont.

Per informazioni e organizzare la proiezione sociale nella Vostra zona , nel Vostro comune nella vostra associazione :

distribuzione.sociale@gmail.com

(Specificando come oggetto “I Vajont”)

Vi ricontatteremo al più presto per i dettagli

Condividi: