CORDOGLIO PER LA PERDITA DEL MAGISTRATO CASALBORE

Anche Aiea e Medicina Democratica si associamo al cordoglio e al dolore dell’AFEVA;
non conoscevamo il Magistrato Casalbore prima del processo contro Schmideiny e De Cartier. Molto puntale e preciso dal lato formale, ma altrettanto chiaro e convincente dal lato sostanziale
ASSOCIAZIONE ITALIANA ESPOSTI AMIANTO
MEDICINA DEMOCRATICA, OVIMENTO DI LOTTA PER LA SALUTE
COMUNICATO AFEVA
Siamo profondamente colpiti dalla notizia della morte del Giudice di Torino Giuseppe Casalbore.La sua carriera di Magistrato è stata caratterizzata dalla sua grande professionalità e dalla sua coerenza con i principi volti a garantire l’affermazione della verità e quindi della giustizia

Per le 69 udienze del maxi processo penale Eternit di primo grado lo abbiamo seguito costantemente, diventando quindi un volto famigliare per le centinaia di vittime dell’amianto (ammalati e famigliari dei deceduti) sempre presenti.

Assieme alla storica sentenza del 13 febbraio 2012 rimane per tutti noi indimenticabile, con profondo dolore, l’ammirazione e la riconoscenza per le grandi doti con le quali il dottor Casalbore ha saputo condurre un processo penale enormemente complesso e mai intentato finora.

Grazie giudice Casalbore per il grande lavoro da lei svolto, per il suo rigore e l’estrema considerazione che ha saputo rivolgere, oltre che agli aspetti giuridici, per le vicende umane che sono alla base dell’immane disastro che ancora ci fa soffrire.

AFeVA – Associazione Famigliari Vittime Amianto Casale Monferrato e Cavagnolo

Casale Monferrato 25 ottobre 2013

Condividi: