CI RESTA SOLO LA MAGISTRATURA?

AMIANTO, CI RESTA SOLO LA MAGISTRATURA?

 E’ iniziato ieri, davanti al Giudice per l’Udienza Preliminare (GUP) di Padova dott.ssa Cavaggion, il secondo procedimento contro la Marina Militare per morti da amianto (Il primo è in attesa di sentenza davanti alla Corte d’Appello di Venezia). Le associazioni che si sono presentate parte civile, fra cui Medicina Democratica e AIEA (associazione italiana esposti amianto) difese dall’avv. Laura Mara, sono state accolte.

Sempre ieri è continuato il processo al Tribunale di Belluno, sempre per amianto, contro la Turbo spa (manutenzione di turbine di centrali elettriche), dove AIEA, ancora una volata è parte civile con l’avv. Edoardo Bortolotto. Hanno testimoniato alcuni lavoratori ex esposti.

Il 24 marzo invece si è pronunciato il Consiglio di Stato in un procedimento promosso da AIEA con l’avv. Alessandra Mari  e da AEA Friuli Venezia Giulia oltre alcuni lavoratori ex esposti all’amianto. Tale procedimento aveva per oggetto  la sospensione di un decreto che impediva agli aventi diritto di ottenere i cd benefici previdenziali per centinaia di ex esposti all’amianto soggetti ad una serie di atti di indirizzo ministeriali. Il Consiglio di Stato ha dichiarato il difetto di giurisdizione, in altri termini  non competente a decidere. Il ricorso presentato nel 2008 (con una prima sentenza favorevole ai ricorrenti nel 2009 d parte del TAR del Lazio), avrebbe dovuto essere rivolto al giudice ordinario da parte dei singoli lavoratori ex esposti interessati.

Infine, in data odierna, il Coordinamento delle Associazioni, ha inviato una lettera al Sig. Presidente del Consiglio ed in contemporanea ai Sigg. Presidenti del Senato e della Camera, nonché ai Sigg. Ministri della Giustizia, del Lavoro, dell’Ambiente e della Salute al fine di chiedere l’approvazione del Piano Nazionale Amianto, predisposto dal governo nel 2013, ma sospeso per mancanza di finanziamenti, nonché per chiedere che le proposte di legge sull’amianto presentate al Senato della Repubblica (Casson e altri n. 8/2012) e alla Camera dei Deputati (Antezza e altri n. 1583/2013) siano discusse e approvate. Altresì per risolvere  opportunamente una serie di problemi concernenti i vari ministeri interpellati. E’ stato in proposito chiesto un incontro ai ministri per entrare nel merito

Per il Coord.Naz.Amianto (Fulvio Aurora)

 

Elenco delle associazioni del coordinamento nazionale:

1.        ASSOCIAZIONE ESPOSTI AMIANTO  MONFALCONE,

2.        ASSOCIAZIONE ESPOSTI AMIANTO FVG TRIESTE,

3.        ASSOCIAZIONE REGIONALE  EX ESPOSTI ORISTANO,

4.        ASSOCIAZIONE REGIONALE FAMIGLIARI ESPOSTI AMIANTO LA SPEZIA,

5.        ASSOCIAZIONE VITTIME AMIANTO NAZIONALE ITALIANA    BRONI

6.        ASSOCIAZIONE ITALIANA ESPOSTI AMIANTO,

7.        ASSOCIAZIONE NAZIONALE MUTILATI ED INVALIDI,

8.        ASSOCIAZIONE MEDICI PER LAMBIENTE MILANO

9.        BAN ASBESTOS ITALIA, MILANO,

10.     COMITATO PER LA DIFESA DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO E SUL TERRITORIO SESTO SAN GIOVANNI,

11.     COMITATO PERMANENTE EX ESPOSTI MILAZZO,

12.     COMITATO PREVENZIONE AMIANTO LOMBARDIA,

13.     CAVE ALLAMIANTO NO GRAZIE PARMA,

14.     EUROPEAN ASBESTOS RISK ASSOCIATION TRIESTE,

15.     INTERFORUM, TORINO

16.     LEGAMBIENTE,

17.     MEDICINA DEMOCRATICA

Milano, 26 marzo 2014

Condividi: