ESTESI BENEFICI PREVIDENZIALI PER LAVORATORI ADDETTI ALLA SCOIBENTAZIONE E BONIFICA

E491_017

Estensione per gli anni 2019 e 2020 dei benefici previdenziali derivanti dall’esposizione all’amianto previsti per gli ex lavoratori occupati nelle imprese che hanno svolto attività di scoinbentazione e bonifica, affetti da patologia asbestocorrelata derivante da esposizione all’amianto

DIAGNOSI PRECOCE PER TUMORE AL POLMONE: RISULTATI RICERCA DA MONFALCONE

27317

Arrivano da Udine i primi dati a livello mondiale di una ricerca scientifica in cui si dimostra come lo screening con tac spirale, rispetto a una sorveglianza effettuata soltanto con la radiografia toracica, dimezza la mortalità per tumore al polmone nei soggetti che sono stati esposti all’amianto.

SENTENZA STORICA CASSAZIONE CONTRO AMMIRAGLI MARINA MILITARE

marina-militare-67213.660x368

La Cassazione, con la sentenza del 6 novembre ha infatti accolto le tesi di Medicina Democratica ed AIEA, affermando l’illegittimità della pronuncia che aveva condannato le due Associazioni al pagamento delle spese processuali e annullando, nel resto, la predetta sentenza assolutoria, che dovrà essere attentamente riesaminata (per la terza volta!) dalla Corte d’Appello di Venezia in altra composizione.

INCONTRO SINDACATI, ASSOCIAZIONI E MINISTERO DEL LAVORO

IMG-2766

Si è svolto l’ 8 novembre, a Roma l’incontro tra i segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil Maurizio Landini, Angelo Colombini e Silvana Roseto, accompagnati dai rappresentanti delle Associazioni delle vittime dell’amianto, Maura Crudeli dell’Aiea Onlus, Salvatore Nania del Coordinamento Nazionale Amianto, Andrea Caselli Afeva Emilia Romagna, Nicola Pondrano e Bruno Pesce dell’Afeva e con Fabia D’Andrea, Vice Capo di Gabinetto del Ministro Luigi Di Maio, e Raffaele Fontana, Capo della Segreteria del Sottosegretario Durigon, sulle problematiche dell’amianto.

PRESIDIO SOTTO IL MISE PER VITTIME AMIANTO

ministero-sviluppo-economico

Cgil Cisl Uil e il mondo dell’associazionismo si mobilitano per avere le risposte dovute dal Governo alle diverse problematiche che riguardano l’amianto. Questo killer silenzioso continua a mietere oltre 3.000 vittime ogni anno. Bisogna accelerare decisamente la bonifica per interrompere questa strage continua e silenziosa che può regredire solo garantendo una effettiva bonifica dell’amianto negli ambienti di vita e di lavoro dei cittadini e dei lavoratori.