EX-ILVA: ITALIA CONDANNATA DA CORTE EUROPEA DIRITTI UMANI

Ilva-Taranto-operaio

I ricorrenti hanno accusato lo Stato italiano di non aver adottato tutti gli strumenti giuridici e normativi necessari per garantire la protezione dell’ambiente e della salute dei tarantini ma, al contrario, le leggi emanate e susseguitesi nel tempo, hanno avuto il preciso scopo di tutelare, esclusivamente, gli interessi dell’Ilva.

GIUSTIZIA DISTRATTA IN CASSAZIONE VITTIME AMIANTO ILVA TARANTO

51449959_10156913789257296_9160378597632901120_n

Giustizia “distratta” per le vittime dell’amianto all’ILVA di Taranto: preoccupazione del CNA per il rinvio in Cassazione, a 24 ore dall’udienza prevista per martedì 5 febbraio. Troppi i processi “infiniti” per le vittime dell’amianto In tutta Italia.

AIEA E MD FANNO RICORSO IN APPELLO CONTRO SENTENZA ASSOLUTORIA MARINA MILITARE

marina_amianto_news

Un migliaio di malati e morti per amianto, ma per il Tribunale di Padova “non sussistono”: Medicina
Democratica e AIEA, si preparano al ricorso in appello contro l’inaccettabile sentenza di primo grado che
ha mandato assolti i vertici della Marina Militare imputati di omicidio colposo plurimo.

IL FATTO NON SUSSISTE: MORTI AMIANTO-MARINA MILITARE TUTTI ASSOLTI

qingdao_port_1

Oltre 1100 tra militari e civili della Marina si sono ammalati di patologie correlate all’amianto, ma secondo i giudici del tribunale di Padova “il fatto non sussiste” e non ci sono responsabili penali per questi decessi, il cui picco è previsto entro il 2020. Delusione delle associazioni dei familiari: “Ci avete uccisi due volte. Scopriamo che eravamo carne da macello, perché nessuno era responsabile di tutelare la nostra salute”.