CORTE DIRITTI UOMO CONTRO LA PRESCRIZIONE DI 10 ANNI PER AMIANTO

PArlamentoStrasburgo

Fissare un periodo di dieci anni per la prescrizione della richiesta di danni al datore di lavoro da parte di un dipendente costituisce una violazione dei diritti di quest’ultimo. Specie quando la richiesta riguarda malattie come quelle generate dall’esposizione all’amianto che non può che essere diagnosticata molti anni dopo la contaminazione.