Giurisprudenza

03/02/2021

MORTI AMIANTO TEATRO ALLA SCALA MILANO

Per le 10 vittime di amianto del Teatro alla Scala si attende vicinanza e solidarietà dal presidente della Fondazione Teatro alla Scala, Giuseppe Sala, sindaco di Milano. Smontati alcuni cavalli di battaglia della difesa.
21/01/2021

SENTENZA ANSALDO BREDA: TUTTI ASSOLTI, INGIUSTIZIA ITALIANA!

Il Tribunale penale di Milano si è schierato contro i lavoratori morti d’amianto, di malattie professionali e di profitto, sostenendo in modo vergognoso padroni e manager che non rispettano per il profitto la vita umana mandando a morte centinaia di lavoratori e cittadini.
11/01/2021

STRAGE DI VIAREGGIO: SENTENZA VERGOGNOSA

Una sentenza che ci ha lasciato attoniti, un gravissimo colpo, una doccia fredda per i familiari delle 32 vittime innocenti e per le associazioni, enti e sindacati che come parti civili hanno sostenuto questa battaglia di giustizia e verità.
23/12/2020

EMENDAMENTO SERRACCHIANI PER FONDO VITTIME AMIANTO PASSA NELLA FINANZIARIA

Confermate le prestazioni del Fondo per le Vittime dell’Amianto dal Parlamento. Un segnale di giustizia e di civiltà solidaristica dalla legge di bilancio con la continuità delle prestazioni del Fondo per le Vittime dell’Amianto. L’emendamento Serracchiani e della maggioranza parlamentare recupera una distrazione del Governo.
22/12/2020

I BREVETTI DI VACCINI E FARMACI NON DEVONO ESSERE PRIVATIZZATI

Nessuno si salva da solo! Brevetti di vaccini e farmaci salvavita, realizzati con denaro pubblico, devono essere di proprietà pubblica, per il bene comune in Europa e nel resto del mondo. Agnoletto: occorre cambio di rotta radicale! L'UE chieda la convocazione urgente della Assemblea Plenaria della Organizzazione Mondiale del Commercio per modificare le regole degli accordi TRIPS, che prevedono il monopolio per venti anni dei brevetti da parte delle aziende produttrici la salute pubblica al profitto privato e si adoperi per cambiare le regole del commercio mondiale dei farmaci!
21/11/2020

PROTESTE PER PROGETTO DI SORVEGLIANZA SANITARIA BASILICATA

Protesta per il ripristino e la garanzia della continuità del Progetto di Sorveglianza Sanitaria dei lavoratori ex esposti ad amianto, in ragione della grande efficacia conseguita sul terreno della prevenzione, con una platea di 2.500 lavoratori, regolarmente sorvegliati con una cadenza almeno biennale, 70 tumori polmonari diagnosticati in fase precoce e 300 malattie professionali asbesto correlate denunciate all’INAIL.
21/11/2020

SENTENZA STORICA MONTEFIBRE VERBANIA

Annullata sentenza in Cassazione, si rifarà il processo per le morti d'amianto.
21/11/2020

PROCESSO ETERNIT SPOSTATO IN ESTATE

PROCESSO ETERNIT: RIMANDATO ALL'ESTATE
12/03/2020

APPELLO DI MEDICINA DEMOCRATICA PER EMERGENZA COVID-19

Appello di Medicina Democratica: oltre l'emergenza, necessaria una svolta decisiva nella gestione della sanità pubblica in Italia. Profondo cordoglio per i medici deceduti, vittime del lavoro.
12/03/2020

MEDICINA DEMOCRATICA A TARANTO : PRESENTAZIONE DELLO SPORTELLO SALUTE

Grande soddisfazione di Medicina Democratica, AIEA, l'Associazione Italiana Esposti Amianto e del CAL, Coordinamento Amianto Lombardia, per la sentenza emessa ieri pomeriggio dalla Corte d'Appello di Milano che ha confermato le condanne stabilite in primo grado dal Tribunale di Pavia contro gli imputati, dirigenti ex Fibronit di Broni per circa 200 decessi, causati dall'amianto, fra i lavoratori ma anche fra la popolazione civile.
17/02/2020

ASSEGNO 10.000 EURO MESOTELIOMA- APPROVATO DECRETO MILLEPROROGHE

Grande soddisfazione di Medicina Democratica, AIEA, l'Associazione Italiana Esposti Amianto e del CAL, Coordinamento Amianto Lombardia, per la sentenza emessa ieri pomeriggio dalla Corte d'Appello di Milano che ha confermato le condanne stabilite in primo grado dal Tribunale di Pavia contro gli imputati, dirigenti ex Fibronit di Broni per circa 200 decessi, causati dall'amianto, fra i lavoratori ma anche fra la popolazione civile.
08/02/2020

ILVA IMPUNITA’ E INGIUSTIZIA E’ FATTA

Grande soddisfazione di Medicina Democratica, AIEA, l'Associazione Italiana Esposti Amianto e del CAL, Coordinamento Amianto Lombardia, per la sentenza emessa ieri pomeriggio dalla Corte d'Appello di Milano che ha confermato le condanne stabilite in primo grado dal Tribunale di Pavia contro gli imputati, dirigenti ex Fibronit di Broni per circa 200 decessi, causati dall'amianto, fra i lavoratori ma anche fra la popolazione civile.
23/12/2019

PROCESSO BREDA-ANSALDO

Grande soddisfazione di Medicina Democratica, AIEA, l'Associazione Italiana Esposti Amianto e del CAL, Coordinamento Amianto Lombardia, per la sentenza emessa ieri pomeriggio dalla Corte d'Appello di Milano che ha confermato le condanne stabilite in primo grado dal Tribunale di Pavia contro gli imputati, dirigenti ex Fibronit di Broni per circa 200 decessi, causati dall'amianto, fra i lavoratori ma anche fra la popolazione civile.
14/12/2019

RIPARTE IL PROCESSO ETERNIT

Grande soddisfazione di Medicina Democratica, AIEA, l'Associazione Italiana Esposti Amianto e del CAL, Coordinamento Amianto Lombardia, per la sentenza emessa ieri pomeriggio dalla Corte d'Appello di Milano che ha confermato le condanne stabilite in primo grado dal Tribunale di Pavia contro gli imputati, dirigenti ex Fibronit di Broni per circa 200 decessi, causati dall'amianto, fra i lavoratori ma anche fra la popolazione civile.
05/12/2019

INCHIESTA MATERIT BASILICATA

Grande soddisfazione di Medicina Democratica, AIEA, l'Associazione Italiana Esposti Amianto e del CAL, Coordinamento Amianto Lombardia, per la sentenza emessa ieri pomeriggio dalla Corte d'Appello di Milano che ha confermato le condanne stabilite in primo grado dal Tribunale di Pavia contro gli imputati, dirigenti ex Fibronit di Broni per circa 200 decessi, causati dall'amianto, fra i lavoratori ma anche fra la popolazione civile.
17/10/2019

MORTI AMIANTO OLIVETTI, ASSOLTO DE BENEDETTI

Grande soddisfazione di Medicina Democratica, AIEA, l'Associazione Italiana Esposti Amianto e del CAL, Coordinamento Amianto Lombardia, per la sentenza emessa ieri pomeriggio dalla Corte d'Appello di Milano che ha confermato le condanne stabilite in primo grado dal Tribunale di Pavia contro gli imputati, dirigenti ex Fibronit di Broni per circa 200 decessi, causati dall'amianto, fra i lavoratori ma anche fra la popolazione civile.