TUTTI UNITI CONTRO L’AMIANTO: VINCE “FIOCCO DI LANA”

WhatsApp Image 2019-04-19 at 15.35.51

Si è conclusa il 10 Aprile 2019 la selezione dei lavori pervenuti da tutte le Scuole Italiane di ordine e grado all’ interno del progetto #TUTTIUNITICONTROLAMIANTO , la campagna di sensibilizzazione Nazionale organizzata dallo Sportello Amianto Nazionale , da A.I.E.A. ( Associazione Italiana Esposti Amianto) , da Medicina Democratica , con il patrocinio del Coordinamento Nazionale Amianto , che come ogni anno , in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale delle Vittime dell’Amianto che cade il 28 Aprile, avvia un grande lavoro di memoria , istruzione e sensibilizzazione al tema dell’amianto , in collaborazione con tutte le Scuole Italiane.

A TARANTO E’ POSSIBILE UN ALTRO FUTURO

Convegno Salute e sicurezza 13 aprile

Il convegno, promosso da Medicina Democratica con 15 associazioni a carattere nazionale e locale, è stato aperto da Enzo Ferrara, direttore editoriale della rivista Medicina Democratica e chiuso da Marco Caldiroli, presidente nazionale di Medicina Democratica, al termine di una giornata intensa e partecipata, che ha visto gli interventi di specialisti, studiosi, epidemiologi, medici, giuristi di rilievo nazionale e la partecipazione dei rappresentanti del territorio

LE MALATTIE PROFESSIONALI NEI SITI DI INTERESSE NAZIONALE PER LE BONIFICHE (SIN)

Schermata 2019-04-17 alle 01.13.14

La sorveglianza epidemiologica dello stato di salute della popolazione è unanimemente riconosciuta come uno degli strumenti di ricerca più efficaci per la prevenzione dei rischi, la misura dell’efficacia degli interventi di
sanità pubblica e la definizione di programmi di intervento e risanamento.

FIBRONIT BRONI: CONFERMATE CONDANNE MORTI AMIANTO

fibronit-4

Grande soddisfazione di Medicina Democratica, AIEA, l’Associazione Italiana Esposti Amianto e del CAL, Coordinamento Amianto Lombardia, per la sentenza emessa ieri pomeriggio dalla Corte d’Appello di Milano che ha confermato le condanne stabilite in primo grado dal Tribunale di Pavia contro gli imputati, dirigenti ex Fibronit di Broni per circa 200 decessi, causati dall’amianto, fra i lavoratori ma anche fra la popolazione civile.