SEZ. VASTO ABRUZZO CONTINUA LA LOTTA SUL TEMA AMIANTO E MALTRATTAMENTI SINDACALI

AMIANTO-DECESSI E MALTRATTAMENTI ANTISINDACALI A VASTO-SAN SALVO: “MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA, L’11 NOVEMBRE, PER AVERE GIUSTIZIA!”.

La Sez. Vasto-Abruzzo dell’AIEA Onlus aderisce alla “Mobilitazione dell’11 novembre in Roma, presso il Ministero del Lavoro”-organizzata dal Coordinamento Nazionale Amianto (CNA) e dai sindacati confederali e annunciata con il comunicato stampa di ieri emesso dal CNA e AIEA ONLUS, a firma del Coordinatore Fulvio Aurora. Tale decisione è scaturita dall’incontro organizzato dal medesimo CNA tenutosi il 28 ottobre presso la “Sala Caduti di Nassiya” del Senato per la presentazione del volume pubblicato da Aiea Onlus e Medicina Democratica, dedicato ai temi della sanità e della giurisprudenza in tema di amianto. Erano presenti sindacati e lavoratori, professori e medici esperti, avvocati e giuristi, il delegato del Ministro della Salute, Lorenzin, nonché alcuni parlamentari, tra cui i Senatori, Lucio Romano e Serenella Fuxia. Ha aperto i lavori il Sen. Felice Casson, Vice Presidente della 2^ Commissione Giustizia e Segretario del “COPASIR” (Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica). Prima dell’incontro il Sen. Casson ha ricevuto, su ns. richiesta, un gruppo di lavoratori della Pilkington di San Salvo, iscritti alla Sez. AIEA Vasto-Abruzzo, tra cui rappresentanti e dirigenti sindacali della Confederazione COBAS , Abruzzo e Nazionale. La delegazione di Vasto dell’AIEA, che nell’incontro ha fatto il punto della situazione “Amianto” in Abruzzo, nel confermare e condividere le iniziative di lotta, nazionali e locali, esprime la propria gratitudine al Coordinatore del CNA (nonché Segretario Nazionale AIEA Onlus), Fulvio Aurora, per l’invito ricevuto e per il sostegno convinto alle nostre lotte sul territorio della Regione Abruzzo! Un particolare ringraziamento va al Sen. Felice Casson per essere tornato con forza a segnalare la “Pesante situazione di Vasto-San Salvo, già oggetto della sua Interrogazione Parlamentare n° 4-02437 (Seduta n. 274 del 3 luglio 2014 cfr. su Senato.it) in merito alla lista sterminata di decessi “molto prematuri”, per amianto, silice ed altri cancerogeni, presso la ex SIV S.p.A. (poi Pilkington-Techint) di SAN SALVO (citandone un numero di 153, frattanto salito già a 185) e ai violenti licenziamenti  e “maltrattamenti”, subiti da un gruppo di lavoratori e rappresentanti sindacali “Non addomesticabili”, tra cui lo scrivente,  Alfonso Pacilli ed altri, nonché discriminazioni e condotte antisindacali nei confronti di Domenico Ranieri, attuale RSU (già RLSSA) della Confederazione COBAS-Abruzzo, per avere avuto il coraggio civile di denunciare, in difesa dell’”Integrità psico-fisica e della personalità morale” dei lavoratori! Ora si attendono, dopo un’estate segnata da fatti gravissimi a danno dei nostri iscritti (coperti da segreto istruttorio) indagini rigorose della Procura della Repubblica diVasto, in persona del suo Procuratore Capo, Dr. Giampiero Di Florio, cui si rinnova la più ampia e incondizionata fiducia,  nonché fattiva solidarietà e collaborazione, con invocazione  a “ Non guardare in faccia a nessuno” nell’accertamento della VERITA’, sui fatti inerenti l’impari lotta che gli odierni lavoratori ex SIV-iscritti l’AIEA ONLUS e MEDICINA DEMOCRATICA Onlus (di cui siamo referenti in Abruzzo) stanno portando avanti, dal 1994 ad oggi! Siamo certi che l’On. PM (come disse mesi fa, al momento del suo insediamento), saprà esportare il “Modello Vasto”  non essendo, contestualmente, venuto a fare il “Commissario liquidatore” del Tribunale di Vasto, per il mantenimento del quale ci battiamo da 25 anni e che “Non può chiudere i battenti”, in quanto sicuro “Baluardo di Democrazia” e “Avamposto di frontiera” tra le regioni confinanti Molise, Puglia e Campania!                                                  

 –  per la Sezione di Vasto (Abruzzo) dell’AIEA Onlus

Vasto, 30.10.2015                                                                    Antonio Colella

Condividi: