AMIANTO: QUALE GIUSTIZIA PER LE VITTIME E PER GLI EX ESPOSTI

COORDINAMENTO NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI
DELLE VITTIME E DEGLI EX ESPOSTI ALL’AMIANTO (CNA)
MILANO, Via dei Carracci, 2 tel. 024984678/3392516050
Mail: cna2013@tiscali.it

INCONTRO-CONVEGNO – Roma Senato della Repubblica

AMIANTO: QUALE GIUSTIZIA PER LE VITTIME E PER GLI EX ESPOSTI


Continua la lotta per il diritto alla salute. Quella per l’eliminazione dell’amianto è una parte non secondaria di essa: parlamentari, associazioni, magistrati, avvocati  ed esperti tecnici discuteranno di giustizia, di procedimenti penali, civili e amministrativi.

Molti sono i processi aperti in diverse regioni d’Italia, ma non in tutte, nonostante il problema amianto sia presente in modo generalizzato (30 milioni di tonnellate); le industrie che l’hanno trattato hanno diffuso la sua polvere mortifera  fra i lavoratori addetti, i loro famigliari e i cittadini più vicini (per amianto si stimano 4.000 morti ogni anno). La Conferenza nazionale (governativa) del novembre 2012 è entrata nel merito ed ha sancito un Piano Nazionale Amianto abbastanza comprensivo e completo. Tale Piano è rimasto sulla carta.Anche i disegni di legge presentati in Parlamento non hanno trovato sbocco. Grandi difficoltà trovano gli ex esposti che sono stati colpiti da malattie professionali ad essere riconosciuti dall’INAIL e/o ad essere risarciti dall’INPS per ciò che attiene alle provvidenze sociali. La gran parte di quelli che sono chiamati siti di interesse nazionale (SIN) contaminati da amianto sono da bonificare e, spesso, non sono nemmeno stati messi in sicurezza. Il Fondo per le vittime, ottenuto dopo un grande sforzo di mobilitazione da parte degli ex esposti è limitato solo agli esposti professionali. Esposizioni casalinghe e ambientali, oggi   prevalenti, non hanno riconoscimento.La politica, con i suoi organi istituzionali, dalla Conferenza nazionale ad oggi mostra essersi dimenticata del problema amianto. Sembra quasi che, chi risponda di più, pur in modo diseguale e con i suoi tempi, sia la Magistratura. Rivolgersi ad essa è comunque dovuto, per chiedere giustizia,   e per attuare il diritto costituzionale alla salute.

Chiediamo al Parlamento e al nuovo Governo di prenderne  atto e di agire di conseguenza anche dal lato della Giustizia che richiede di procrastinare o eliminare la prescrizione, verificare i conflitti di interesse, ottemperare alle sentenze, ai risarcimenti, non ultimo di promuovere la Procura nazionale sui rischi e sui danni da Lavoro e ambientali.

Introduce: il Senatore Felice Casson (v.Presidente della Commissione Giustizia).

 

Intervengono esperti giuristi:

– Sara Panelli (PM Torino)

– Gianfranco Colace (PM Torino)

– Roberto Riverso (giudice del lavoro- Ravenna)
– Stefano Palmisano (avvocato – foro di Brindisi)
– Laura Mara (avvocato – foro di Busto Arsizio)
– Edoardo Bortolotto (avvocato – foro di Vicenza)
– Maria Grazia Napoli (avvocato – foro di Torino)

esperti tecnici e medici:
– Luigi Mara (Medicina Democratica nazionale)
– Marco Giangrasso (ISPRA – Roma)

– Edoardo Bai (ISDE – Milano)

– Stefano  Silvestri (Igienista del Lavoro – Epidemiologia Ambientale – Occupazionale)

 

fra le Associazioni:
– Antonio Pizzinato (Copal – Lombardia)
– Maria Chiara Rodeghiero (Aiea Vicenza)
– Andrea Minutolo – (Legambiente)
– Silava Zambonini (Aiea Lazio)
– Maura Crudeli (Aiea Lazio)
– Armando Vanotto (Aiea nazionale)
– Michele Michelino (Comitato per la difesa della salute nei luoghi di lavoro e nel territorio

Sesto San Giovanni)
– Paolo Nardin (Aiea Padova)
– Salvatore Nania (Comitato permanente esposti amianto e ambiente – Milazzo)
– Alexia Otella (Aiea Savigliano)
– Mario Murgia (Aiea Val Basento)

– Liliana Guarino (Aiea Val Basento)
– Chiara Misin (Aiea Turbigo)
– Valentino Gritta (Aiea Turbigo)
– Gabriele Feruzzi (Aiea Napoli)

– Chiara D’Ago (Aiea Napoli)

– Maurizio avv. D’Ago (Aiea Napoli)

– Federico Battaglia (Aiea Napoli)

– Ilaria Di Somma (Aiea Napoli)

– Sabina Contu (Aiea Sardegna)

– Liliana Guarino (Aiea Potenza)

– Gabriele Ferruzzi (Aiea Napoli)

– Chiara D’Ago         (Aiea Napoli)

– Federico Battaglia (Aiea Napoli)

– Ilaria Di Somma (Aiea Napoli)

– Tiziano Volpato (Aiea Turbigo)

– Maurizio Cardellini (Aiea Larderello)

– Lorenzo Vangelisti (Aiea  Larderello)

– Mauro Pieretti (Aiea Larderello)

– Stefano Ustali (Aiea Larderello)

– Elio Quattrociocchi (Aiea Lazio)

– Giovanni Carini (Aiea Lazio)

– Adalberto Bortolotto (Aiea Vicenza)

– Bruno Medici (Medicina Democratica Castellanza)

– Fabio Paterniti (Caveallamaintonograzie Parma)

– Paolo Tomatis (Eara- Triste)

Aurelio Pischianz  (AEA FVG – Trieste)
– Santina Pasutto ved. Persich  (AEA FVG – Trieste)
– Olivio Belletich   (AEA FVG – Trieste)
– Eda Marsich   (AEA FVG –Trieste)

– Giuseppe Mattagliano (AEA-FVG)

– Adriana Graziotti (AIEA Lazio)

– Delfi Giuseppe (AVANI, Broni)

– Brandolini Massimo (AVANI, Broni)

– Giuseppe Turudda (Civ-Inail)

– Stefano Codogno (Fondazione Bepi Ferro- Padova)

– Nino Sirolli (Comitato amianto –Sulmona)

– Luca Alessandria (Interforum-Torino)

– Giuseppe D’Ercole (Cisl nazionale)

 

fra i professionisti:

– Luca Massimo Baiada                           giudice – Corte Militare d’Appello Roma

– Andrea Rosario Di Giura              avvocato – foro di Matera

– Cinzia Pasquale                                          avvocato – foro di Potenza

– Alessandra Sprovera                                avvocato – foro di Potenza

– Maurizio  D’Ago                                        avvocato – foro di Napoli

– Alessandro Russo                                     avvocato – foro di Roma

– Maurizio Morosini                                     avvocato – foro di Roma

– Claudia Pischedda                                     avvocato – foro di Cagliari e Roma

– Elena Paba,                                            giornalista-  radio1 RAI

– Fabrizio Protti,                                       direttore Inertam Europlasma

– Andrea Bortolotto                                  avvocato – foro di Vicenza

– Valentina Dato                                       avvocato – foro di Vicenza

– Fabrizio Cola

– Alessandra Mari                                     avvocato – foro di Roma

– Matteo Notarangelo                                avvocato – foro di Foggia

– Maria Grazia Armillotta                         avvocato –  foro di Foggia

– Vincenzo Di Micco                                giornalista – Primativvù Avellino

– Vittorio Barbarisi                                   cameraman – Primativvù Avellino

– Brigida Cesta                                          avvocato – foro di Avellino

– Bruno Catello                                         informatico – Avellino

– Salvatore Auletta                                    avvocato – foro di Matera

 

 

fra i parlamentari:

– on. Maria Antezza

– on. Franca Biondelli

– on. Sabrina Capozzolo

– on. Maria Chiara Gadda

– on. Gea Schirò

– on. Giuseppe De Mita

– on. Domenico Rossi

– sen. Claudio Moscardelli

– sen. Nicoletta Favero

– sen. Patrizia Manassero

 

Coordina: Fulvio Aurora (Coordinamento Nazionale Amianto)

 

In allegato: lettera al Presidente del Consiglio dei Ministri

140204 lettera al presidente del consiglio

Per il CNA: Fulvio Aurora

Milano, 10 febbraio 2014

Elenco delle associazioni del coordinamento nazionale:

  • ASS. ESPOSTI AMIANTO – MONFALCONE,
  • ASS.ESPOSTI AMIANTO FVG TRIESTE,
  • ASS. REGIONALE  EX ESPOSTI -ORISTANO,
  • ASS. REGIONALE FAMIGLIARI ESPOSTI AMIANTO-LA SPEZIA
  • ASS. VITTIME AMIANTO NAZIONALE ITALIANA – BRONI
  • ASS. ITALIANA ESPOSTI AMIANTO MILANO,
  • ASS. VITTIME AMIANTO – BRONI,
  • ASS. NAZIONALE MUTILATI ED INVALIDI  – ROMA,
  • BAN ASBESTOS ITALIA – MILANO,
  • COMITATO PER LA DIFESA DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO E SUL TERRITORIO SESTO SAN GIOVANNI,
  • COMITATO PERMANENTE EX ESPOSTI – MILAZZO,
  • COMITATO PREVENZIONE AMIANTO LOMBARDIA,
  • CAVE ALL’AMIANTO NO GRAZIE – PARMA,
  • EUROPEAN ASBESTOS RISK  ASSOCIATION  – TRIESTE,
  • LEGA AMBIENTE – ROMA,
  • MEDICINA DEMOCRATICA – MILANO,
  • ASSCIAZIONE MEDICI PER L’AMBIENTE – MILANO


Condividi: